Cosa facciamo

Integrazione culturale

CRESCENDO INSIEME:  minori in periferia

Un progetto per l’integrazione

 

CRESCENDO INSIEME: minori in periferia è un progetto di aiuto all'infanzia e adolescenza in condizione di disagio, immigrata e italiana, condotto nel 2008  e nei primi mesi del 2009 dalla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, dall'Associazione Luisa Berardi onlus con la collaborazione dell'Istituto Comprensivo Tommaso Grossi di Milano nel quartiere Aler Molise-Calvairate

Si tratta del più grande insediamento di case popolari di Milano, connotato da una forte frammentazione sociale (anziani soli, malati psichici, famiglie italiane in difficoltà, forte presenza migratoria) e dallo stato di povertà socio-economica e culturale degli abitanti.

 

Il progetto, reso possibile dal sostegno di Fondazione Vodafone, ha avuto come obiettivo offrire ai ragazzi immigrati e italiani di famiglie in difficoltà, tempo, luoghi e opportunità di integrazione, crescita e successo scolastico.

Si è voluto inoltre valorizzare le risorse della scuola di quartiere attraverso un miglioramento del clima scolastico ed extra-scolastico, premessa indispensabile anche per la riduzione del rischio sociale.

 

Il progetto ha previsto diversi interventi in risposta a specifiche esigenze, differenziati per fasce di età:  laboratori di lingua italiana (9/11 e 11/14 anni), appuntamenti cineforum (9/15 anni), attività dello spazio ragazze (12/17anni), gite e uscite didattiche per conoscere la città e sperimentare nuove attività sportive e culturali (9/11 e 11/15 anni), laboratori di psicomotricità per i bambini delle prime classi della scuola primaria (6/7 anni), intervento di educazione alla pace  (9/10 anni), sessioni di arteterapia per i ragazzi della scuola secondaria (11 anni), centro estivo per ragazzi dai 10  ai 15 anni.

 

E' stato  inoltre avviato uno sportello di facilitazione linguistica e mediazione culturale per il disbrigo di tutte le pratiche burocratiche relative al mondo scolastico, che darà impiego anche ad alcune donne immigrate.

 

 


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy