Notizie

Uno speciale evento a Genova Sabato 3 ottobre, organizzato da ArteJeans London, St. George’s Club London e dalle Ambasciatrici di Genova nel mondo, Fondazione Francesca Rava e Comune di Genova. Dress code, Jeans!

Aggiornamento: causa meteo, il Comune di Genova ha deciso di spostare l'evento Arte Jeans di sabato 3 ottobre al Porto Antico di Genova, in una struttura al coperto. Di seguito le modifiche portate al programma della giornata: Ore 12, Pranzo e asta al Porto Antico * Piazza delle Feste — Ponte Embriaco. Si tratta di una zona pedonale e la macchina può essere lasciata all'interno del parcheggio Marina Porto Antico Calata Salumi 6R (a 300 metri), tel. 010 261051. il 3 ottobre alle 12 sapremo se il Museo di arte contemporanea di Villa Croce sarà riaperto (è stato chiuso a causa delle cattive condizioni di tempo oggi). Se così fosse, il Comune ha messo a disposizione degli autobus per collegare il Porto Antico al Museo di Villa Croce Nel caso in cui il Museo di Villa Croce restasse chiuso, il Comune di Genova ha dato la possibilità a tutti i partecipanti di poter accedere gratuitamente a due musei, ossia — Galata Museo del Mare, Calata Ansaldo De Mari, 1 e a — Palazzo Bianco, Via Garibaldi 11. Per informazioni delfina.boni@nphitalia.org

 

In occasione di ArteJeans. Storia di un mito nelle trame dell’arte contemporanea, il 3 ottobre alle ore 12 a Genova, un grande evento charity è organizzato da ArteJeans London, St George’s Club e un comitato promotore che vede la presenza tra gli altri di venticinque Ambasciatrici di Genova nel mondo, in collaborazione con il Comune e la Fondazione Francesca Rava-NPH Italia Onlus. Location d’eccezione, il giardino di Villa Croce, sede del Museo di Arte Contemporanea.

 

Il ricavato dell’evento charity, che prevede un brunch nel giardino della Villa e un’asta con importanti opere realizzate appositamente da grandi artisti contemporanei sarà devoluto al progetto di GenovaJeans 2021 che prevede anche l’ambizioso obiettivo di creare un museo del jeans a Genova, e a sostegno del progetto della Fondazione Francesca Rava “Noi non siamo indifferenti, noi facciamo la differenza”, volto a dare risposta ai bisogni concreti e quotidiani di minori, mamme e bambini appartenenti a famiglie indigenti o ospitati in comunità e case famiglia, a Genova assistiti presso il presidio pediatrico e ambulatorio odontoiatrico gratuito “A Casa del Re”, gestito da medici volontari in via Prè.

 

Al brunch che si svolgerà rigorosamente in jeans! sarà presente Martina Colombari, volontaria e testimonial della Fondazione Francesca Rava.

 

Programma della giornata:

déjeuner sur l'herbe nel parco della villa, che si svolgerà nel rispetto delle norme anti covid, circondati dalla musica e dalla voce della cantante genovese Charlie Risso

asta silenziosa con tre importanti opere degli artisti Enzo Cacciola e Gioni David Parra e della fotografa Simona Gasperini (sulle quali è già possibile fare un’offerta scrivendo alla Fondazione Francesca Rava, vedi schede sotto), lanciata da Mariavittoria Rava e da Martina Colombari

visita guidata in anteprima alla mostra ArteJeans. Storia di un mito nelle trame dell'arte contemporanea, occasione unica per ammirare le opere realizzate con la tela di jeans Candiani da parte di ventisei importanti artisti italiani e donate alla città di Genova nell'ambito della più ampia esposizione "Autunno BLU a Villa Croce. Dal Blu di Genova di ArteJeans e all’infinito di Yves Klein", allestita presso lo stesso Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce dal 30 settembre 2020 al 17 gennaio 2021.

 

Donazione minima: 35 euro

Dress code: Chic in Jeans

 

PER PARTECIPARE: iscriversi entro il 29 settembre, cliccando qui

 

ASTA SILENZIOSA

Fai da subito la tua offerta! Clicca qui sotto per vedere le schede delle opere

 

OPERA 1

Scarica il file

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 1,07 MB


 

OPERA 2

Scarica il file

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 180 KB


 

OPERA 3

Scarica il file

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 1,94 MB


 

Per maggiori informazioni sul programma dell'evento o per fare un'offerta per l'asta silenziosa, scrivere a eventi@nphitalia.org

o chiamare il numero 02 54122917

 

 

ArteJeans. Storia di un mito nelle trame dell’arte contemporanea

Da un’idea di Francesca Centurione Scotto Boschieri e Ursula Casamonti

Un progetto dell’Associazione ArteJeans, Londra

In collaborazione con l’Assessorato alla Cultura di Genova e l’Assessorato ai Grandi Eventi, con il

St.George’s Club London e GenovaJeans 2021

 

Comitato critico: Ilaria Bignotti, Luciano Caprile, Ursula Casamonti, Laura Garbarino

 

La mostra si inserisce nella manifestazione Autunno BLU a Villa Croce. Dal Blu di Genova di ArteJeans e all’infinito di Yves Klein.

a cura di Anna Orlando e Francesca Serrati

Genova, Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce

30 settembre 2020 – 17 gennaio 2021

Opening 29 settembre, dalle ore 18 alle ore 20

 

Evento speciale di charity: ArteJeans in collaborazione con Fondazione Francesca Rava-NPH Italia onlus e St. George’s Club: Villa Croce: Sabato 3 ottobre 2020, ore 12, su invito e

prenotazione. Con la partecipazione di Martina Colombari, testimonial e volontaria della

Fondazione Francesca Rava.

Dress code: Jeans!

 

Partner: Candiani Denim

Sponsor: Gruppo Giglio, Tecnica Gruppo Nari

Con il supporto di: Sagep editore, Covim caffè

 

Catalogo bilingue disponibile in mostra, Sagep Editori, Genova

 

IL PROGETTO e GLI ARTISTI DI ARTEJEANS

ArteJeans. Storia di un mito nelle trame dell’arte contemporanea è un progetto espositivo di arte contemporanea che coinvolge ventiquattro artisti italiani di diverse generazioni e linguaggi:

Alberto BIASI, Henrick BLOMQVIST, Enzo CACCIOLA, Pierluigi CALIGNANO, Roberto CODA ZABETTA, Maurizio DONZELLI, Ettore FAVINI, GOLDIECHIARI, Riccardo GUARNERI, Emilio ISGRÒ, Ugo LA PIETRA, Marco LODOLA e Giovanna FRA, Carolina MAZZOLARI, Ugo NESPOLO, Giovanni OZZOLA, Gioni David PARRA, Francesca PASQUALI, Pino PINELLI, Fabrizio PLESSI, Gianni POLITI, Laura RENNA, Marta SPAGNOLI, Serena VESTRUCCI, Gianfranco ZAPPETTINI.

Selezionati da tre curatori, Ilaria Bignotti, Luciano Caprile e Laura Garbarino, hanno realizzato ventiquattro opere utilizzando e interpretando un tessuto Jeans delle dimensioni di 200x180 cm,

gentilmente offerto da Candiani Denim, partner della manifestazione, ad esclusione del Jeans utilizzato da un artista, Ettore Favini, il cui lavoro appartiene ad un suo progetto del 2019 accolto da ArteJeans in quanto tematicamente in linea.

La mostra, che nasce dall’idea di Francesca Centurione Scotto Boschieri, Scrittrice, Docente di Letteratura Italiana e Storia, Giornalista pubblicista, e Ambasciatrice onoraria di Genova nel

mondo, e di Ursula Casamonti, Direttrice di una delle Gallerie d’arte moderna e contemporanea che ben rappresentano la cultura italiana nel mondo, Tornabuoni Art London, si inserisce nel più ampio contesto di GenovaJeans 2021, manifestazione ideata da Manuela Arata. GenovaJeans è la manifestazione annuale che il Comune di Genova organizzerà alla fine di maggio 2021, che sancirà la nascita della Via del Jeans, un percorso turistico, commerciale e culturale volto a valorizzare le vie genovesi (via Pré, via del Campo e Via San Luca) in cui questo tessuto veniva prodotto e utilizzato fin d’all’antichità. Con esposizioni, temporary shops, sfilate, spettacoli, conferenze ed eventi organizzati insieme ai produttori di questo abbigliamento cult per tutte le generazioni— dai baby boomers ai millennials ai piccoli gamers— GenovaJeans diventerà l’evento italiano specializzato nell’innovazione sostenibile del settore, coinvolgendo i consumatori in un percorso di qualità e rispetto dell’ambiente che da sempre caratterizza il jeans made in Italy. Ogni anno la manifestazione— a partire dai magnifici Teli della Passione conservati al Museo Diocesano— arricchirà il patrimonio di arte e testimonianze storiche del jeans in città, trasformandola in un museo diffuso, unico a livello internazionale. ArteJeans nasce con questo spirito e arricchisce già oggi questo patrimonio con una ricca anteprima di opere in jeans quale progetto per la valorizzazione e la storicizzazione del “telo di Genova”, Jeans in inglese, come materiale col quale la Superba si è vestita fin dal Quattrocento e identificativo della stessa città. Coordinata dall’omonima associazione che nasce a Londra proprio per sostenere e portare avanti nel tempo il progetto, Artejeans è una mostra inedita e originale, di grande rilevanza e che evidenzia la

fondamentale importanza dell’arte contemporanea, in un’epoca segnata da gravissime tragedie e da trasformazioni epocali.

 

VENTIQUATTRO OPERE SU TELA JEANS CANDIANI!

Le ventiquattro opere di ArteJeans sono state generosamente donate dagli artisti stessi alle Collezioni Civiche di Genova e rappresentano un primo nucleo di una inedita e importante collezione di opere realizzate con il Jeans del Partner Candiani che arricchisce il patrimonio artistico di Genova e costituisce anche un contributo per la ricostruzione della città dopo la tragedia del ponte Morandi: un segno forte di rinascita, che guarda al futuro e valorizza la storia della Superba attraverso l’estetica della contemporaneità. È grazie all’intervento degli artisti invitati che il Jeans ha dimostrato, ancora una volta, la sua

resilienza e versatilità: lo dimostrano le opere in mostra, ora trasformandolo in un potenziale schermo dove immaginare scenari marini, città brulicanti, efflorescenze delicate, reticolati e pattern geometrici, lame di luce marmorea; ora intendendolo come un materiale da sfidare, affrontare e trasformare: tombolo e guanto, disseminazione materica e analitica, sipario di una visione e tavola di scrittura, pagina di una storia da narrare ancora una volta. Opere che sono piccoli e affascinanti racconti in omaggio a, e ispirati da, un tessuto cangiante nelle sue potenzialità e sempre capace di diventare altro da sé, senza mai tradirsi. Un tessuto secolare che porta dentro e su di sé i mutamenti e le trasformazioni della storia, consegnando Genova al Mediterraneo e da lì al mondo, attraverso le rotte e gli incontri, i dialoghi e le sfide più disparati e avventurosi. A Genova sempre tornando: mito intramontabile non solo da indossare. Così sanno raccontare le ventiquattro opere in mostra e il catalogo che completa il progetto, bilingue, edito da Sagep-Genova, e completo di testi critici e istituzionali che ripercorrono le fasi di questo progetto.

 

ARTEJEANS LONDON

ArteJeans nasce a Londra, per volontà di Francesca Boschieri, Ambasciatrice di Genova nel mondo e Ursula Casamonti, direttrice e proprietaria di Tornabuoni Art Gallery London, taylormade sul progetto Artejeans, ovvero una “call for action” di un gruppo di artisti rinomati nazionali e internazionali, invitati a donare le loro opere al Comune di Genova per la creazione di un nucleo di opere contemporanee per il futuro Museo del Jeans ambizioso progetto di Manuela Arata per GenovaJeans 2021. L’Associazione si propone di promuovere gli artisti che così generosamente hanno donato e preso parte al progetto, sia a Genova che nel mondo, attraverso pubblicazioni e mostre.

Segreteria Artejeans: Info stampa— Francesca Boschieri +44  7944385509; Carolina Latour +39338 903 4901

 

ST. GEORGE’S CLUB

Il St. George’s Club nasce a Londra nel 2018, per volontà di cinquanta soci fondatori con l’obiettivo di facilitare e implementare i rapporti storico-culturali e di network nell’ambito del business, tra Genova e la capitale del Regno Unito. Il club che vede come socio onorario il Sindaco di Genova, Marco Bucci, e che si è già distinto in importanti organizzazioni ed eventi per facilitare questa reciprocità tra due città di storia e mentalità molto similari, mira alla firma di un protocollo di intesa istituzionale.

 

FONDAZIONE FRANCESCA RAVA— NPH ITALIA

La Fondazione Francesca Rava quest’anno compie vent’anni di aiuto all’infanzia e all’adolescenza in condizioni di disagio in Italia e nel mondo, intervenendo in prima linea anche nelle emergenze che colpiscono i bambini. La Fondazione è molto legata alla città di Genova con vari progetti in atto, quali “Barchetta Rossa e La Zebra”, sviluppato in sinergia con l’Impresa sociale “Con i Bambini” e il Comune di Genova, per contrastare la povertà educativa e favorire la relazione tra figli e genitori detenuti nelle Case Circondariali Marassi e Pontedecimo, o “in Farmacia per i Bambini” raccolta nazionale di farmaci e prodotti babycare contro la povertà sanitaria che si svolge ogni anno il 20 Novembre in numerose farmacie di Genova e di tutta Italia

Canale Eventi - 01-10-2020 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy