Notizie

Haiti, 10 anni dal terremoto. In prima linea con la Protezione Civile e la Marina Militare.

 

Nel terremoto di Haiti del 12 gennaio 2010, la Protezione Civile e la Marina Militare da subito sono state accanto alla Fondazione Francesca Rava nel portare aiuto concreto.

 

CON LA PROTEZIONE CIVILE, DA HAITI ALL'ITALIA

di Luigi D’Angelo, Direttore Operativo Coordinamento Emergenze della Protezione Civile

 

“In quei giorni ad Haiti mi è sembrato di essere immerso in una realtà per certi versi straordinaria.

Vissuta per circa 3 mesi subito dopo il sisma, prima come coordinatore del team di esperti inviato dalla commissione europea per facilitare gli aiuti provenienti dall’Europa, e poi come coordinatore del team della protezione civile italiana. Uno tra i posti del mondo meno fortunati, ma tra i più emozionanti che abbia mai visto. Così ho incontrato tante persone con cui ho collaborato e condiviso questa meravigliosa esperienza. Tra loro ricordo i colleghi, volontari ed amici della Fondazione che ci hanno consentito di installare il campo base italiano nel compound dell’Ospedale Saint Damien, un punto di riferimento fondamentale per tuttala città al quale la Fondazione fornisce un enorme supporto. Ricordo l’intensa collaborazione con i volontari per l’assistenza sanitaria in luoghi distanti dalla capitale e portare soccorso alla popolazione isolata. Il rapporto che si è creato in quei giorni ha consentito al Dipartimento della protezione civile e alla Fondazione di alimentare la reciproca collaborazione emersa anche a seguito del terremoto che nel 2016 ha colpito il Centro Italia. Ringrazio la Fondazione per tutto ciò che fa in Italia e nel mondo.

 

La Marina Militare con la Fondazione nel mondo

di Daniele Sapienza, Capitano di Vascello della Marina Militare

 

"Nel 2010 la portaerei Cavour ha attraversato l’Atlantico per una missione di carattere umanitario in Haiti, dove presso l’ospedale Saint Damien,

sede dei soccorsi internazionali, gli uomini della Marina Militare hanno avuto l’occasione di lavorare assieme ai volontari della Fondazione. É nato così un sodalizio prezioso che ha visto, nel tempo, numerose nuove occasioni di collaborazione. Ad esempio in Africa, in 8 porti, la campagna navale “Il Sistema Paese in Movimento”, con l’obiettivo di prevenire la cecità infantile: furono effettuate oltre 2.500 visite oculistiche e preparati ad hoc e donati centinaia di occhiali. Nel Mediterraneo la Marina italiana, nell'ambito delle missioni di sorveglianza effettuate giorno e notte, e i volontari sanitari della Fondazione imbarcati sulle unità della Squadra Navale, hanno assicurato un contributo prezioso. Anche a terra non sono mancate le occasioni di collaborazione, come nell'emergenza terremoto del 2016, che ha visto impegnate la Fondazione e la Marina nella raccolta fondi per la ricostruzione di scuole tra Marche e Umbria. Siamo lieti di poter confermare di aver “fatto sistema” reciprocamente: in altre parole siamo un equipaggio. E come tali siamo sempre pronti, insieme, a intervenire ovunque nel mondo”.

 

EMERGENZA FAME IN HAITI. AIUTACI.

Con 10 euro doni 2.000 litri di acqua o 10 chili di pasta

PER CONTINUARE A SOSTENERE IL NOSTRO LAVORO, CLICCA QUI

 

 

LEGGI QUI: Haiti, 12 gennaio 2010 — 12 gennaio 2020: 10 anni dal terremoto il lavoro continua.

 

LEGGI QUI: Haiti, 10 anni dal terremoto— La testimonianza di Mariavittoria Rava e Padre Rick

 

LEGGI QUI: Haiti, 10 anni dal terremoto. Le testimonianze dei volontari partiti subito dopo le prime scosse.

 

LEGGI QUI: Haiti, 10 anni dal terremoto. “Deye mon, gen mon” di Michele Farina, giornalista del Corriere della Sera.

 

LEGGI QUI: Haiti, 10 anni dal terremoto. I racconti di Martina Colombari e Paola Turci.

 

LEGGI QUI: Haiti, 10 anni dal terremoto. La testimonianza di una madrina: "I miei tre cuori in Haiti"

LEGGI QUI: Haiti, 10 anni dal terremoto. "Noi continuiamo a lottare. Con il vostro aiuto"

 

Canale Notizie - 05-01-2020 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy