Notizie

Nell'ambito del progetto "Noi non siamo indifferenti, noi facciamo la differenza" i bambini della Casa-Famiglia CAF Onlus sono stati ospiti del Consorzio Grana Padano e di Gardaland per una giornata all inclusive al parco!

 

11 luglio — Una splendida meritata giornata di divertimento e spensieratezza per i bambini di una delle tre Comunità Residenziali psicoeducative dell’Associazione CAF Onlus di Milano con la quale la Fondazione Francesca Rava — NPH Italia collabora dando supporto sanitario ed educativo, nell'ambito del progetto "Noi non siamo indifferenti, noi facciamo la differenza”.

In occasione dell'evento di presentazione della nuova sinergia nata fra due eccellenze italiane, Grana Padano, il prodotto DOP più consumato al mondo, e Gardaland, il Parco Divertimenti numero uno in Italia, i bambini di questa Casa Famiglia sono stati ospiti di Grana Padano e di Gardaland per una intera giornata! La mattinata è stata inaugurata dai saluti dei vertici delle due aziende, per poi proseguire, nella verde e rilassante area Hawaii del Parco, con una dimostrazione, a cura del Consorzio, della caseificazione e della marchiatura di una forma di Grana Padano. Al termine, un fresco lunch condiviso con gli invitati e i bambini.

Per tutta la stagione 2019, Grana Padano sarà presente all’interno di Gardaland non solo nei menù dei cinque ristoranti del parco – Trattoria di Capitan Hook, Locanda del Corsaro, Ristorante Aladino, Gardaland Adventure Hotel e Gardaland Hotel –, ma anche attraverso il materiale informativo profilato per i più piccoli che racconterà in modo sano e giocoso la cultura del benessere.

Quella tra Grana Padano e Fondazione Francesca Rava è una storia di bontà che inizia nel 2004, con il contributo del Consorzio per la realizzazione di Grana Padano Nutrition Center all’ospedale pediatrico NPH Saint Damien e prosegue negli anni con diversi progetti finalizzati ad aiutare migliaia di bambini haitiani, in un paese in cui 1 bambino su 5 è malnutrito, ogni ora due bambini muoiono per malnutrizione e malattie curabili.

Nel 2018 il legame di solidarietà è stato suggellato con la realizzazione di un progetto per portare nuovi benefici ai bambini di Haiti che soffrono di gravi patologie da malnutrizione. Un impegno confermato anche a Expo 2015, in occasione dell’inaugurazione del caseificio in Cascina Triulza: il ricavato delle forme di Grana Padano prodotte giornalmente è stato infatti devoluto a favore della Fondazione per contribuire ai fabbisogni del reparto malnutrizione del Saint Damien.

Grazie a questo sostegno, il reparto malnutrizione del Saint Damien sarà dotato di un impianto per canalizzare i gas medicali ai ventiquattro posti letto dei bambini ricoverati, che arrivano in condizioni così gravi da richiedere la respirazione assistita, d’ora in poi fornita in maniera immediata e sicura.

 

 

Canale Notizie - 12-07-2019 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy