Notizie

Inaugurazione della Casa dei Piccoli Angeli in Haiti!

                                                                                                                                                               3 dicembre 2008, Port au Prince, Haiti. In occasione della Giornata Mondiale della disabilità, N.P.H. ha inaugurato Kay St. Germaine – la Casa dei Piccoli Angeli, il primo Centro di riabilitazione per bambini con handicap nel paese quarto mondo di Haiti.

All’inaugurazione del progetto, realizzato da N.P.H. — Nuestros Pequeños Hermanos con il determinante contributo della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, hanno partecipato dall’Italia Mariolina Moioli (Fondazione Milano per EXPO 2015), Martina Colombari, da Hollywood lo sceneggiatore Paul Haggis con gli attori Madeleine Stowe, Diane Lane, Josh Brolin, Jimmy Jean Louis, Maria Bello, Bryn Mooser, Michael Stahl David, e l’ex senatore John Edwards. Sono giunti anche gli auguri dal Papa e in video da Andrea Bocelli e Elio Fiorucci.

 

Dopo solo un anno e mezzo dall’inizio dei lavori e nonostante le difficoltà e gli uragani che si sono abbattuti sull’isola, è stato inaugurato il 3 dicembre, nella poverissima Haiti, una struttura da primo mondo dedicata ai bambini disabili: il Centro di Riabilitazione Kay St. Germaine — Casa dei Piccoli Angeli, realizzato dall’organizzazione umanitaria N.P.H. – Nuestros Pequeños Hermanos, presente da 20 anni sull’isola sotto la guida del sacerdote e medico americano Padre Richard Frechette.

Il Centro sorge accanto all’Ospedale pediatrico N.P.H. Saint Damien ed è stato costruito con il determinante contributo della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, che ne ha fornito il progetto tecnico, i fondi per la costruzione, gli arredi e le attrezzature, arrivate con numerosi container dall’Italia.

La data dell’inaugurazione è stata scelta in coincidenza della Giornata Mondiale della disabilità, per lanciare in Haiti e in tutto il mondo un messaggio di sensibilizzazione sui diritti dei bambini disabili, sul loro potenziale e sull’urgente necessità di aiuto. I bambini con handicap in Haiti sono spesso abbandonati, ritenuti una “perdita di tempo”, sottoposti a riti voudoo perché ritenuti posseduti da spiriti maligni. I programmi del Centro prevedono per questi bambini un pasto caldo, fisioterapia, attività scolastiche, che vogliono dire possibilità di sopravvivere, migliorare le condizioni di vita, sviluppare talenti. Si prevede che a regime il Centro possa assistere 400 bambini l’anno in modo continuativo e 5.000 in day hospital e counselling; darà lavoro a 16 medici, infermieri, fisioterapisti, tutti haitiani, guidati dalla volontaria irlandese Gena Heragty, responsabile dei programmi N.P.H. “Special needs children” sull’isola.

 

LE STELLE DI HOLLYWOOD IN HAITI PER ILLUMINARE QUESTO PAESE DIMENTICATO

 

Per richiamare l’attenzione del mondo su questo paese devastato dove 1 bambino su 3 muore prima dei 5 anni per fame e malattie curabili, 1 su 2 non va a scuola, sono giunti ad Haiti per l’inaugurazione Mariolina Moioli, Assessore del Comune di Milano e rappresentante di Milano per EXPO 2015 (che sostiene i programmi di distribuzione alimentare N.P.H. in Haiti), Martina Colombari, ritornata dopo il suo viaggio umanitario dello scorso febbraio, l’ex senatore americano candidato alla vicepresidenza USA John Edwards e lo sceneggiatore e regista vincitore di due Oscar Paul Haggis. Haggis è tornato ad Haiti, dopo essere rimasto colpito dal lavoro di Padre Rick in una visita di alcuni mesi fa, con alcuni attori amici: Madeleine Stowe, Diane Lane, Josh Brolin, Jimmy Jean Louis, Maria Bello, Bryn Mooser, Michael Stahl David. Queste stelle sono giunte per portare gioia e luce ai bambini di Haiti, hanno visitato i progetti N.P.H. sull’isola e incontrato i piccoli che grazie ad essi sono aiutati: l’ospedale pediatrico, il più grande dei Caraibi, le Scuole di strada negli slums, i quartieri più degradati, il cimitero dove viene data degna sepoltura a migliaia di bambini abbandonati, e naturalmente i bambini con handicap accolti nella Casa dei piccoli angeli, insieme ai quali hanno disegnato le sagome delle proprie mani creando una “walk of fame” come quella di Hollywood Boulevard, per creare un ponte duraturo di solidarietà.

 

All’inaugurazione molti di questi amici dei bambini di N.P.H. hanno indossato un particolare    t-shirt, la maglietta Love Therapy in edizione limitata disegnata appositamente per la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus da Elio Fiorucci, che ha inviato i suoi auguri in video. La t-shirt può essere prenotata presso la Fondazione: l’intero ricavato sarà devoluto alla Casa dei Piccoli Angeli (offerta minima 25 euro, tel 0254122917, www.nph-italia.org).

 

Hanno voluto inviare i loro auguri anche Papa Ratzinger, con una lettera inviata tramite il Nunzio Apostolico e Andrea Bocelli, che ha cantato alcuni mesi fa per i Piccoli Angeli di Haiti e che ha inviato un emozionante messaggio video.

 

Come nella storia di N.P.H. Haiti, il lavoro continua. L’inaugurazione della Casa dei Piccoli Angeli è stata seguita dalla benedizione del nuovo progetto Francisville – città dei mestieri, sempre promosso dalla Fondazione Francesca Rava — N.P.H. Italia Onlus, che ha come scopo creare occupazione, capacità imprenditoriale e formazione professionale per i ragazzi di strada e orfani di N.P.H. in un paese dove il 70% della popolazione non ha lavoro. Le stelle di Hollywood hanno visitato il cantiere del progetto dove sorgeranno una scuola professionale, un’officina meccanica, piccole fabbriche di pane, sapone, scarpe e altri beni essenziali (www.francisville.org).

 

PER SOSTENERE LA CASA DEI PICCOLI ANGELI

La Casa dei Piccoli Angeli è stata aperta ma molto c’è da fare per accogliere più bambini possibile. Per sostenere il suo funzionamento (l’accesso al centro è gratuito), si può:

  • Adottare a distanza un bambino disabile, con 200 euro si può assicurare accoglienza, fisioterapia e cure per un anno; 
  • Scegliere la t-shirt Love Therapy by Elio Fiorucci, con una donazione di 25 euro (escluse spese di spedizione). 

 

Canale Notizie - 03-12-2008 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy