Notizie

Il saluto di Anna, volontaria impegnata da dicembre in prima linea nelle operazioni di salvataggio a largo delle coste di Lampedusa.

 

"Come un anno fa, quando rientravo dal mio lungo viaggio in Haiti, mi ritrovo in aeroporto nell'attesa di tornare a casa dalla mia famiglia impaziente di accogliermi e ormai abituata alla mie peripezie in giro per il mondo.

Fin dal primo giorno il personale della Nave San Marco della Marina Militare Italiana mi ha fatta sentire parte integrante dell'equipaggio in tutto e per tutto coinvolgendomi sempre in tutte le attività della nave. Condividere con loro la disperazione dei migranti, che intraprendono questo lungo e pericoloso viaggio nella speranza di raggiungere una terra sicura che permetta loror di costruirsi una vita dignitosa, ha forgiato rapporti veri di sincera amicizia, stima e collaborazione lavorativa.

 

Da quando sono arrivata, insieme agli altri volontari della Fondazione Francesca Rava, abbiamo soccorso e assistito 2452 persone, tra adulti, ragazzi, donne incinte, neonati e bambini di appena qualche mese. Tanto abbiamo condiviso in questi mesi.

Ringrazio tutto l'equipaggio di Nave San Marco per la costante umanità e professionalità dimostrata in questa missione, e per il duro lavoro che ogni giorno svolgono lontano dai propri cari.

Ringrazio la Fondazione Francesca Rava per avermi accolta nella loro grande e magnifica famiglia sempre pronti ad aiutare il prossimo."

 

Grazie,

con affetto

Anna

 

Leggi tutte le testimonianze degli altri volontari.

La Fondazione Francesca Rava lancia un appello a tutti per il sostegno di questa operazione umanitaria e ringrazia Wind per aver immediatamente risposto alla sua richiesta di aiuto.

 

Anna mostra al Ministro della Difesa Mauro la sala parto allestita sulla Nave San Marco.

 

GUARDA LA SUA INTERVISTA AL TG1, ORE 8 del 26 GENNAIO (dal minuto 12.30)

Canale Notizie - 03-02-2014 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy